Aloe Planet
Il Tuo Carrello 0
Prodotti per la tua salute...
Catalogo Prodotti   
Acquista in Sicurezza Acquista i tuoi articoli in tutta sicurezza, i pagamenti sono effettuati su server certificati SSL a 128 bit. Pagamenti accettati:
Condizioni di Vendita Scopri come acquistare in modo semplice:

Olio essenziale BERGAMOTTO DEFUROCUMARINIZZATO 20 ml

Seleziona la quantità desiderata:
€ 4,60

Olio essenziale BERGAMOTTO DEFUROCUMARINIZZATO 20 ml


 


Nome Comune: Bergamotto.


Nome Botanico: Citrus bergamia Risso.


Famiglia: Rutaceae.


Parte utilizzata: Scorza del frutto.


Metodo di estrazione: Spremitura a freddo delle scorze fresche dei frutti.


Provenienza: Calabria.


Nota aromatica: Testa.


 


La coltivazione del bergamotto è diffusa in Calabria dove le prime tracce dell’agrume risalgono al XIV-XV secolo. Si narra che un ramo di bergamotto sia stato venduto dal moro di Spagna alla famiglia Valentino, signori di Reggio Calabria, e innestato su una pianta di arancio amaro. Da allora il bergamotto non ha mai smesso di prosperare nella regione.


Il frutto del bergamotto è poco più grande di un’arancia, è schiacciato ai poli e presenta una colorazione giallo-verde, la buccia è liscia e sottile.


L’origine del bergamotto è ignota: si ritiene sia una forma ibrida, selezionata in coltura. Secondo la leggenda il bergamotto sarebbe originario delle Isole Canarie, dalle quali sarebbe stato portato in Europa da Cristoforo Colombo. Altre fonti invece identificano l’origine nel bacino del Mediterraneo, dove sarebbe stato selezionato a partire da altri agrumi. Altri studiosi affermano che sia stato selezionato in Asia, nelle stesse regioni da cui proviene l’arancio amaro. C’è infine chi ne indica l’origine nella città spagnola di Berga, da cui deriverebbe il nome, ma la maggior parte degli studiosi ritiene che l’etimologia derivi dal turco Beg armundi, ossia “pero del signore”.


Il bergamotto riveste particolare importanza nella produzione di oli essenziali. L’olio essenziale di bergamotto, ottenuto dalla spremitura a freddo delle bucce dell’agrume, è un ingrediente largamente impiegato in profumeria come fissativo.


Il processo di defurocumarinizzazione permette di ridurre le sostanze fototossiche contenute nell’essenza di bergamotto: le furocumarine lineari. Tra queste ultime vi è il bergaptene, una molecola fotosensibilizzante che per esposizione al sole può provocare ustioni anche a carico degli strati cutanei più profondi.


 


Indicazioni d'uso


L’olio essenziale di bergamotto defurocumarinizzato può essere utilizzato come gradevole essenza per profumare la casa. Le sue note fresche e agrumate persistono nelle stanze per lungo tempo. Liberare l’essenza di bergamotto negli ambienti dona allegria, rasserena l’animo e rende positivi. Può aiutare a conciliare il sonno e a superare i blocchi psicologici.


L’olio essenziale di bergamotto può essere utilizzato anche come antisettico e deodorante. E’ sempre consigliato diluire l’essenza in un olio vegetale, come l’olio di mandorle dolci, e massaggiare a fondo la cute. Non è consigliato applicarlo su ferite aperte e sulla cute lesa.


Miscelando l’essenza di bergamotto con l’olio di argan si può preparare un olio rigenerante, un cosmetico naturale che nutre e rinfresca la pelle. La quantità di essenza consigliata è 1 goccia ogni cucchiaio da tè di olio di argan.


L’olio essenziale di bergamotto può essere utilizzato in inverno come rimedio per i geloni. Se diluito in olio di ricino e massaggiato a fondo sulle estremità, aiuta a riattivare la circolazione.


 


Avvertenze


E' sconsigliata l'esposizione al sole subito dopo aver utilizzato olio essenziale di bergamotto: esso contiene sostanze fotosensibilizzanti che possono provocare la comparsa di macchie ed eritemi in seguito all'esposizione diretta ai raggi solari. Il processo di defurocumarinizzazione diminuisce sensibilmente il comportamento fotosensibilizzante dell'olio essenziale ma non lo elimina completamente.


 


Precauzioni d'uso


Gli oli essenziali contengono principi attivi in concentrazioni elevate che possono risultare irritanti. Pertanto non vanno mai utilizzati puri sulla cute, me sempre diluiti in oli vegetali.


Possono essere ingeriti in piccole quantità solo dietro controllo medico.


Si sconsiglia l'applicazione su ferite aperte.


Non usare in gravidanza e durante il periodo di allattamento.


Evitare il contatto con gli occhi.


Conservare in luogo fresco e asciutto, lontano dalla portata dei bambini.


Tenere lontano dalle fonti di calore.


 


Si abbina bene con gli oli essenziali di: Rosa, Neroli, Arancio amaro, Pepe nero, Cipresso, Ylang Ylang, Citronella.


 


 


Lotto:


Scadenza:


Confezione: contenitore in vetro scuro con contagocce.


 


* La presente documentazione, ripresa da autorevoli bibliografie, non vuole dare consigli medici di alcun genere, se non portare a conoscenza le ricerche scientifiche effettuate sui componenti dei nostri prodotti. Per qualsiasi problema di carattere medico consultate il vostro medico curante.